Browsing All Posts filed under »Saggi«

da Aldous Huxley, Le porte della percezione

giugno 8, 2009 di

4

Quando ci sentiamo gli unici eredi dell’universo, quando “il mare scorre nelle nostre vene… e le stelle sono i nostri gioielli”, quando tutte le cose vengono percepite come infinite e sante, quali motivi possiamo avere di avidità o autoaffermazione, di inseguire il potere o le più fosche forme di piacere? I contemplativi non hanno probabilità […]

AFORISMI: Stendhal

giugno 8, 2009 di

0

Eh, signori, un romanzo è uno specchio che uno porta lungo la strada. Ora riflette l’azzurro dei cieli, ora il fango dei pantani. E voi accuserete di immoralità l’uomo che porta lo specchio nella sua gerla? Il suo specchio mostra il fango, e voi accusate lo specchio! Accusate piuttosto il pantano, e più ancora l’ispettore […]

Cesare Zavattini sulla letteratura

giugno 8, 2009 di

1

Invece che la letteratura potremmo usare un’altra parola, perché la letteratura è già piena, istituita di forme che vengono a legittimare quasi sempre il ruolo del commento, il ruolo del dopo e non la ricerca del durante. Questo perché il durante a un certo punto può essere così tragicamente impellente che il modo di scrivere […]

Da Cybercultura di Pierre Levy

maggio 19, 2009 di

0

Per mezzo del computer e delle reti, le persone più diverse possono entrare in contatto tra loro, tenersi per mano tutt’intorno al mondo. Più che essere costruito sull’identità del senso, il nuovo universale viene sperimentato per immersione. Siamo tutti nello stesso amnio, nello stesso diluvio comunicativo. Dunque, non è in questione la chiusura semantica o […]

da Alain Touraine, Critica della modernità

aprile 3, 2009 di

0

Il giorno in cui il soggetto si riduce a introspezione e il Sé a ruoli sociali completamente imposti, la nostra vita sociale e personale perde ogni forza di creazione e non è più che un museo postmoderno in cui noi sostituiamo con molteplici ricordi la nostra impotenza a produrre un’opera. Alain Touraine, Critica della modernità, […]

Da Intelligenza collettiva. Per un'antropologia del cyberspazio di Pierre Lèvy,

marzo 23, 2009 di

0

Lo sviluppo dei nuovi strumenti di comunicazioni si inscrive in una mutazione di ampia portata che esso accelera, ma che lo oltrepassa. Per dirlo in una parola: siamo ridiventati nomadi. Che cosa significa? Si tratta di viaggi di piacere, di vacanze esotiche, di turismo? No. Del girotondo di uomini d’affari e di persone indaffarate in […]

Edgar wind, Arte e anarchia

marzo 18, 2009 di

0

Una seria ricerca filosofica nel campo degli utensili artistici ci dimostrerebbe probabilmente che tutti i problemi che siamo soliti collegare con la meccanizzazione si celano già in potenza nell’atto stesso di adoperare il più semplice degli strumenti. Bastano una matita o un pezzo di gesso, nella mano dell’artista, per allargare il campo delle sue possibilità […]