Browsing All Posts filed under »Letteratura«

(EC)CITAZIONI: da Soffocare di Chuck Palahniuk

agosto 6, 2011 di

1

È un po’ inquietante però eccoci qui: i Padri Pellegrini, gli scoppiati della nostra epoca. Cerchiamo di creare la nostra realtà alternativa. Di costruire un mondo partendo dalle pietre e dal caos. Cosa ne verrà fuori, non ne ho idea. E dopo tanto correre di qua e di là, eccoci qui: nel cuore del nulla […]

Arcade Fire – Antichrist Television Blues

marzo 14, 2011 di

0

I don’t wanna work in a building downtown, no I don’t wanna work in a building downtown I don’t know what I’m gonna do, ‘cause the planes keep crashing, always two by two. I don’t wanna work in a building downtown, No I don’t wanna see when the planes hit the ground. I don’t wanna […]

Frammenti: Desmayarse di Lope De Vega

febbraio 24, 2011 di

1

Desmayarse Desmayarse, atreverse, estar furioso, áspero, tierno, liberal, esquivo, alentado, mortal, difunto, vivo, leal, traidor, cobarde y animoso:   no hallar fuera del bien centro y reposo, mostrarse alegre, triste, humilde, altivo, enojado, valiente, fugitivo, satisfecho, ofendido, receloso:   huir el rostro al claro desengaño, beber veneno por licor süave, olvidar el provecho, amar el […]

La casa dei lettori non è più un sogno

novembre 25, 2010 di

0

presentazione della casa del Lettore nel Matadero di Madrid

FRAMMENTI: Brindando coi demoni di Federico Fiumani

settembre 18, 2010 di

0

Il rock, come il cinema, si nutre degli scarti di tutte le altre arti. Ciononostante ha una vitalità che le altre arti raramente hanno.   Federico Fiumani, Brindando coi demoni, Coniglio editore, 2007, p. 33

FRAMMENTI: George Bernard Shaw

settembre 17, 2010 di

0

“L’uomo ragionevole si adatta al mondo, e quello irragionevole si ostina nel voler adattare il mondo a s´e stesso.Pertanto, qualunque progresso dipende dagli uomini irragionevoli”. George Bernard Shaw

Fra tutti gli oggetti di Bertold Brecht

agosto 4, 2010 di

4

Fra tutti gli oggetti Fra tutti gli oggetti i più cari sono per me quelli usati. Storti agli orli e ammaccati, i recipienti di rame, i coltelli e forchette che hanno di legno i manici, lucidi per tante mani: simili forme mi paiono tutte le più nobili. Come le lastre di pietra intorno a case […]