Paul Gordon lamenta lo scarso appoggio al cinema indipendente in America

Posted on novembre 29, 2010 di

0


The Happy Poet di Paul Gordon (2010) locandina

The Happy Poet di Paul Gordon (2010) locandina

Paul Gordon, attore e regista del film «The Happy Poet», in concorso nella sezione «Rellumes» al Festival de Cine de Gijón, ha lamentato ieri, durante la presentazione del film, lo scarso appoggio che riceve il cinema indipendente nel suo paese di origine, gli Stati Uniti.

«Lì è difficile vivere con questa professione perché non cercano nuove idee. Sono solo alla ricerca di prodotti commerciali che siano interpretati da grandi star per assicurarsi un ritorno al botteghino del loro investimento iniziale» – afferma il regista statunitense.

Gordon afferma che ha dovuto investire «40.000 dollari per poter realizzare questo film» e ha mostrato il suo interesse per l’Europa come futuro scenario delle sue produzioni, visto che «ha un pubblico predisposto al cinema artistico, che cerca cose diversi dalle proposte commerciali dei produttori».

Enhanced by Zemanta
Annunci