Cinema e parole: il viaggio, il sogno

Posted on agosto 17, 2010 di

0


A Bauladu, nella splendida cornice del parco di San Lorenzo, si svolgerà il 20, 21, 22 agosto 2010, la seconda edizione della rassegna letteraria e cinematografica CINEMA E PAROLE.

Tema della manifestazione di quest’anno è il viaggio. Infatti, il primo incontro della rassegna, che si svolgerà venerdì 20, alle ore 19.30, prevede come ospite Enaiatollah Akbari che, insieme allo scrittore e giornalista italiano Fabio Geda racconterà il suo viaggio dall’Afganistan all’Italia. La sua storia raccontata nel romanzo di Geda Nel mare ci sono i coccodrilli (edito da Baldini Castoldi, Dalai) sarà introdotta da Antonello Zanda, direttore della Cineteca sarda della Società Umanitaria di Cagliari. Alle 22, sarà proiettato il documentario prodotto da Insùtv di Napoli, per la regia di  Luca Manunza, Rosarno, il tempo delle arance, vincitore del Concorso Visioni doc 2010 della Cineteca nazionale di Bologna. Successivamente sarà proiettato un estratto del nuovo lavoro del collettivo napoletano Insùtv Via Padova è meglio di Milano. A seguire Giancarlo Zoccheddu, direttore del Centro Servizi Culturali (UNLA) di Macomer, incontrerà Luca Manunza.

Sabato 21, la serata sarà dedicata al viaggio come sogno. Alle 19.30, l’Associazione Culturale Chourmo porterà in scena un piccolo racconto di viaggio. Dopo cena, alle 22, introdotto da Francesco Scanu e Tore Cubeddu, sarà proiettato il film Train de vie di Radu Mihăileanu, racconto surreale di un viaggio della salvezza, all’ombra dell’olocausto.

Domenica 22, alle 19.30, il poeta e scrittore Alberto Masala, racconterà “su disterru“, il suo viaggio poetico lontano dalla Sardegna. Dopo cena, alle 22, sarà proiettato il film documentario vincitore del Concorso internazionale “Cinema e emigrati” 2010, Arturo torna dal Brasile di Marco Antonio Pani, racconto della incredibile vicenda del medico algherese Arturo Usai, diventato uno dei padri della documentaristica brasiliana del secondo dopoguerra. A seguire, Elisabetta Randaccio incontrerà Marco Antonio Pani.

Ogni mattina, a partire dalle 10, l’Unione dei Comuni del Montiferru Sinis e il Sistema bibliotecario del Montiferru organizzeranno letture e spettacoli per bambini e ragazzi.

La sera, nel parco di San Lorenzo sarà allestita la mostra fotografica di Valeria Murgia La bambina che non esisteva.

Contatti

Tel. 349 3604398

cinemaeparole@gmail.com

bauladugiovane@tiscali.it

Enhanced by Zemanta
Annunci
Posted in: Cine-Festival