Nick mano fredda (Cool Hand Luke, 1967) di Stuart Rosenberg

Posted on dicembre 6, 2009 di

0


Nick mano fredda (Cool Hand Luke, 1967) di Stuart Rosenberg

Arrestato per aver distrutto una serie di parchimetri, Luke sarà condannato ai lavori forzati per due anni. Una condanna da poco, ma non per un ribelle come Luke, che per ben tre volte proverà a scappare dai campi di lavoro.

Luke non è un vincente, eppure è imbattibile, cade costantemente e con la stessa tenacia si rialza, pronto a ricadere di nuovo, ostinato e testardo, non si arrenderà nemmeno dopo le punizioni subite dai vari poliziotti del campo e seguirà la libertà fino alla fine. Condannato da un ghigno beffardo e dal piacere che prova nella provocazione, Luke è un ribelle a tuti gli effetti, una delle più belle figure di ribelli che il cinema ci ha regalato.

I duri però non piacciono al potere, devono essere necessariamente piegati, ma non possono essere mai sconfitti. Il racconto delle loro gesta sarà da esempio per quelli che verranno e si diffondeerà come un dolce canto di protesta.

Annunci